Regolabarba: indispensabile per uno stile sempre perfetto

regolabarba

Per avere un look perfetto ogni giorno, dobbiamo per forza regolarci la barba, i baffi e le basette nonché anche i peli sul collo. Il regolabarba è lo strumento che ci serve per esser sempre al top.

Scegliere un regolabarba non è però cosa facile dato che sul mercato ci sono moltissimi modelli quindi ecco una guida all’acquisto per trovare quello che fa al caso nostro.

La forma

Un buon regolabarba è compatto e leggero in modo che sia partico da maneggiare e non pesi mentre lo usiamo. La rasatura sarà più veloce e facile se scegliamo uno strumento con una forma ergonomica.

Le lame del regolabarba

Dato che è pensato per tagliare, un aspetto fondamentale nella scelta del regolabarba riguarda la qualità delle lame. Per regolare barba, baffi e basette sempre in modo perfetto, è necessario che le lame siano realizzate in acciaio o in titanio.

Quando si parla di lame, si tratta anche del loro numero. Con una lama, la rasatura potrebbe esser meno veloce rispetto a quando usiamo modelli con lame doppia. Nella scelta del regolabarba migliore entra in campo anche la grandezza delle lame. La dimensione dalla lama influisce sulla precisione del taglio. Per questo motivo, ci conviene stare lontani da lame troppo ampie che risultano scomode quando passammo in punti difficili.

Le lunghezze di taglio

Per trovare il prodotto migliore che risponde alle nostre esigenze di look e stile, poniamoci anche la questione delle lunghezze possibili. Un regolabarba deve darci la possibilità di scegliere la lunghezza della barba tra 0,5 mm fino anche a 15 mm.

Ovviamente, più lunghezze possibili, significa poterci sbizzarrire con tanti look diversi per barba e baffi.

La lunghezza di taglio è indubbiamente un parametro decisivo nella scelta del regolabarba che deve poter tagliare alla lunghezza da noi desiderata. Se il regolabarba permette di arrivare a una lunghezza di anche superiore ai 20 mm, allora possiamo anche tagliarci i capelli molto corti.

Nella confezione è presente un meccanismo che crea uno spessore di tot. millimetri per tagliare alla lunghezza che più ci piace. Se vogliamo regolare una barba lunga, serve un sistema diverso apposito pensato per chi vuole un look tipo hipster.

La robustezza del regolabarba

soprattutto, se abbiamo intenzione di farne un uso piuttosto frequente e intenso, è basilare che il regolabarba sia realizzato con materiali resistenti. Una caduta per terra, acqua sopra e simili non devono esser la causa della rottura dell’apparecchio per regolare barba e baffi per uno stile perfetto.

L’alimentazione e l’autonomia del regolabarba

Nella ricerca del regolabarba perfetto prendiamo in considerazione anche il tipo di alimentazione, meglio USB classico come lo smartphone, e l’autonomia della batteria, di solito al nichel o al litio. Per tagliare la barba in modo pratico abbiamo bisogno di uno strumento senza filo che si ricarichi in fretta e duri un bel po’.

La differenza tra le due tipologie è minima: i regolabarba che al loro interno hanno una batteria al nichel si caricano un po’ più lentamente rispetto a quelli con la batteria al litio. In entrambi i casi, l’autonomia si aggira intorno ai 60 minuti.

Loading...