Bikram Yoga: cos’è, perchè fa bene e quali sono le posizioni da provare

Bikram-yoga

Tra tutte le varianti dello yoga classico, il Bikram Yoga è quello che sta spopolando negli ultimi tempi, anche in Italia dove sono sempre di più le palestre che propongono questa disciplina. Chiamato anche Hot Yoga, viene praticato ad una temperatura di 40° C e per questo motivo permette di trarre ancora maggiori benefici se si mantiene una certa costanza. Oltre a favorire il rilassamento e migliorare la postura, infatti, questa tipologia particolare di yoga consente anche di depurare l’organismo liberandolo dalle tossine in eccesso. Vale quindi la pena provarlo perchè si tratta di una delle ultime tendenze in fatto di benessere ed i benefici sono davvero moltissimi.

Il Bikram Yoga però non è per tutti: chi soffre di ipotensione o di patologie cardiache dovrebbe chiedere consiglio al proprio medico prima di iscriversi ad un corso.

Bikram Yoga: cos’è e cos’ha di particolare

Bikram-yoga-cos'èCome abbiamo accennato, il Bikram Yoga è una variante particolare delle yoga classico. La sua caratteristica principale è che viene praticato in una stanza ad una temperatura di 40° C ed è proprio per questo motivo che consente di disintossicare l’organismo. La sudorazione naturalmente aumenta praticando il Bikram, ma le posizioni sono simili se non uguali a quelle tradizionali. Si tratta quindi di una formula innovativa che aggiunge un beneficio in più al classico e ormai conosciutissimo yoga. E’ bene precisare che praticando il Bikram è possibile anche effettuare alcune torsioni in modo più sicuro, senza rischiare strappi o stiramenti muscolari. Il calore della stanza infatti riscalda il corpo, rendendolo più pronto a qualsiasi tipo di movimento. Come vedremo tra poco, le posizioni previste sono 26, con due tipi di respirazioni principali. Una lezione ha generalmente una durata di 90 minuti.

Le posizioni del Bikram Yoga

Le posizioni del Bikram Yoga sono in tutto 26 e sono state ideate per apportare al corpo dei benefici completi, attivando anche il metabolismo. Alcune sono più semplici di altre, ma non conviene mai provare a praticare questa disciplina da soli in casa perchè è fondamentale che la postura sia corretta. Per iniziare quindi è sempre meglio frequentare un corso in modo da comprendere e imparare ad effettuare le posizioni nel modo giusto, dopodiché si può anche proseguire a casa se si preferisce. Nel video qui sotto potete seguire passo passo tutte le 26 posizioni del Bikram:

I benefici dell’Hot Yoga

Il Bikram è diventato così popolare perchè i benefici che può apportare all’organismo sono davvero moltissimi. Vediamoli brevemente:

  • Tonifica i muscoli e ne favorisce la distensione in modo maggiore rispetto allo yoga tradizionale. L’alta temperatura infatti rende la muscolatura più calda e flessibile, quindi non solo è più semplice effettuare allungamenti e flessioni ma anche meno rischioso;
  • Purifica l’organismo perchè l’alta temperatura favorisce la sudorazione e l’eliminazione delle tossine in eccesso;
  • Migliora il sistema cardio-circolatorio, perchè la temperatura favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni contrastando l’ipertensione;
  • Rilassa e migliora l’umore, perchè durante una lezione di yoga mente e corpo sono un tutt’uno ed ogni pensieri svanisce quindi ci si sente più tranquilli e liberi dallo stress;
  • Aiuta a perdere peso, perchè in una lezione si bruciano dalle 400 alle 600 calorie grazie alla combinazione di caldo e posizioni del corpo.
Loading...