Unghie gel french: un modo facile e veloce per avere mani sempre curate

unghie gel french

La french manicure è una tecnica di decorazione delle unghie in voga ormai da diversi anni. É nata in America e consiste nell’applicare uno smalto bianco lungo il margine libero dell’unghia, andando a tracciare una sorta di lunetta, che viene spesso definita “sorriso”. Terminato questo passaggio, le unghie vengono coperte da una mano di top coat trasparente o semi-trasparente.

L’ideatore è un manicurista statunitense, Jeff Pink, che l’ha riproposta per la prima volta nel 1975, per accontentare i registri hollywoodiani e gli stilisti, che desideravano per attrici e modelle una manicure versatile e che si adattasse ai diversi cambi d’abito, nonché ai vari guardaroba. Questa tecnica riscosse fin da subito un grande successo, poiché estremamente pratica e facile da realizzare.

In poco tempo è spopolata anche in Europa, arrivando da prima a Parigi, o meglio sulle passerelle parigine, ed proprio per tale ragione che è stata ribattezzata “french manicure”. Ancora oggi, a distanza di parecchi anni, è considerata intramontabile e molto raffinata, perfetta per ogni occasione e per qualunque tipo di look.

Varianti interessanti per un tocco di originalità

Attualmente, la french manicure viene riproposta in numerose varianti, che prevedono la sostituzione del classico colore bianco, con tinte a piacere, ma anche glitter, pietruzze e pagliuzze iridescenti. In questo modo nascono le french manicure colorate e le french manicure decorate. Tuttavia, non c’è limite alla fantasia. Infatti, spesso vengono realizzati decori originali, come fiori, fiocchi o piccoli cuori.

Una  versione molto apprezzata prevede l’impiego del gel. Per la realizzazione è sempre meglio affidarsi ad un estetista o ad un professionista delle unghie, in quanto è necessaria una certa manualità. Se le unghie sono molto corte è possibile allungarle mediante la procedura di ricostruzione. Questo passaggio, invece, può essere saltato da coloro che hanno unghie lunghe e resistenti.

Come si realizza la french manicure gel?

Ma come si fa ad avere delle unghie gel french? I passaggi da effettuare sono diversi, ma non troppo complessi. Tuttavia, per un risultato impeccabile è sempre meglio evitare il fai da te. Di norma, gli step previsti per questa nail art sono i seguenti:

  • con un pennello apposito si applica il gel costruttore;
  • si polimerizza in lampada led o UV per 2-3 minuti, anche se il tempo può variare in base al tipo di prodotto utilizzato;
  • per procedere si rimuove lo strato di dispersione con un nail cleaner e si lima l’unghia, lavorando in maniera accurata sulla bombatura e definendo la lunghezza;
  • successivamente si applica il gel colorato su tutto il letto ungueale ad esclusione del margine distale, ovvero la parte finale dell’unghia;
  • si polimerizza nuovamente in lampada;
  • in seguito si applica il gel bianco appositamente studiato per la french, definendo prima la linea del sorriso con un pennello da nail art e poi riempiendo tutta l’area;
  • si polimerizza ancora una volta in lampada;
  • per concludere la french manicure si distribuisce il sigillante trasparente e si polimerizza nuovamente in lampada.

unghie gel french sfumato

L’effetto che si ottiene è davvero raffinato ed è perfetto per esaltare ed impreziosire qualunque tipo di look, anche quelli più formali.