Damigelle d’onore: tutto quello da sapere sui loro compiti

damigelle

Oggi nell’organizzazione di un matrimonio, non si parla solo di sposi e di testimoni ma addirittura di damigelle d’onore. Può essere una sola, ma spesso la sposa decide di coinvolgere tutte le amiche e le parenti più strette. Questa tradizione ha però alcune regole ferree che hanno a che fare sia coni compiti delle testimonia sia con il loro abito.

Per saperne di più sulle damigelle e su che cosa prevede il galateo moderno per questa figura così spesso presente ai matrimoni, basta continuare a leggere di seguito.

Che cosa devono fare: i compiti principali

Il compito di una damigella è esser una sorta valletta della sposa. Le amiche scelte diventano l’entourage della futura sposina e la tradizione vuole che siano ragazze non sposate e parenti strette, sebbene questa regola stia scomparendo lasciando più libertà. Si tratta di un modo per rendere più partecipi le amiche di tutta una vita in quello che p uno dei giorni più importanti nella vita di una persona.

Oltre a seguire ogni suo desiderio e assecondarla in tutto e per tutto, le damigelle non devono offuscare la sposa con make up, abiti, capelli e accessori eccessivi che distolgano l’attenzione della vera protagonista della giornata.

Le damigelle e la sposa il fatidico giorno del matrimonio, si ritrovano, spesso a casa della sposa, e si preparano tutte insieme. Di solito, capita che la stessa parrucchiera prepari non solo la sposa, ma anche il suo gruppo in modo che tutte abbiano un look simile e nessuna esageri coni colpi di testa.

Tra i compiti della cerchia della sposa, c’è anche la scelta dell’abito. Nel momento in cui si va all’atelier a scegliere l’abito bianco, è usanza che ci siano anche le amiche per dare un consiglio. La prima damigella è anche incaricata di organizzare la festa di addio al nubilato, cioè l’ultima festa da single della ragazza prossima alle nozze.

Le damigelle hanno il ruolo di aprire la cerimonia il giorno della nozze, cospargendo la navata della chiesa di petali di rosa per l’arrivo della sposa. Se previsto, la damigella deve anche sistemare il velo.

L’abito delle damigelle

È fondamentale parlare dell’abito della damigelle che viene deciso dalla sposa: stile, colore, materiale e tutto quello che riguarda l’abito è prerogativa della futura sposa. Spesso può addirittura capitare che la sposa non interpelli nemmeno le amiche, ma solitamente è prevista una prova abito. Ovviamente, la sposa ascolta le sue amiche, ma il bon ton vuole che le damigelle non tedino e non contraddicano la vera protagonista.

In genere, l’abito delle damigelle riprende il colore tema del matrimonio, qualunque esso sia dal rosa al viola, dall’arancio al verde pastello. Solitamente, si usa lo stesso modello per tutte le damigelle, ma può capitare che l’abito non doni proprio a tutte. In questo caso, si può pensare di modificare il taglio dell’abito dalla sarta per far sì che calzi meglio addosso a ognuna damigella. Per le spose meno formali, può bastare l’indicazione di un colore unico per tutte senza dare troppe restrizioni.

Loading...