Acqua Blues: è davvero come acqua Sant’Anna?

acqua blues

Diverse persone sostengono che acqua Blues venduta al supermercato Eurospin sarebbe uguale identica a acqua Sant’Anna. La differenza tra le due acqua in bottiglia sarebbe unicamente il prezzo, mente gli altri valori risultano identici. Vediamo dunque quali sono queste somiglianze e il motivo.

I valori di acqua Blues e acqua Sant’Anna: leggere le etichette

L’acqua minerale Sant’Anna e acqua Blues Eurospin sono tutte e due minimamente mineralizzate. Per fare un confronto oggettivo, basta confrontare le etichette delle due bottiglie, che indicano i risultati delle analisi chimico fisiche svolte dal dipartimento di biotecnologie dell’Università di Torino per entrambe… ecco una prima uguaglianza!

Ciò significa che hanno un residuo fisso inferiore al valore soglia di 50 mg/l. Se si leggono le due etichette, entrambe riportano un residuo fisso di 22 mg/l. Continuano a leggere le etichette, si nota che anche la durezza, cioè la quantità di calcare presente, e altri valori sono identici. Per esempio, l’anidride carbonica disciolta è identica: 2 mg/l. Altri valori uguali sono il pH, valori molto simili ci sono invece per quanto riguarda il bicarbonato, il calcio, il fluoruro e il sodio.

È vero che ci sono poi dei valori che discostano, ma si tratta di differenze del tutto trascurabili da imputare a fattori, quali oscillazioni analitiche. Infatti, gli esami sciolti sull’acqua Sant’Anna sono più recenti, 2016, mentre quelle sull’acqua Blues sono di tre anni prima.

Chi nota variazioni ancora più importanti, faccia attenzione all’impianto di imbottigliamento. Infatti, le somiglianze tra le due acque in bottiglia sono identiche solo se acqua Blues proviene dall’impianto in provincia di Cuneo, come vedremo nel paragrafo che segue.

Perché tutte queste somiglianze: la fonte e lo stabilimento

Le due acque in bottiglia risultano così simili perché provengono dalla stessa sorgente, cioè la fonte di Rebruant (come riportato su ambedue le etichette) che si trova nelle Alpi del cuneese a 1950 m. Sia acqua Sant’Anna che acqua Blues sono imbottigliate da Fonti di Vinadio, l’azienda nella provincia di Cuneo.

L’unica cosa che cambia è il prezzo, ovviamente. Acqua Sant’Anna da 1,5 l viene venduta a 0,44 € mentre acqua Blues, dello stesso formato, a soli 0,25 €. La differenza è di ben 19 centesimi di euro cioè circa l’80%, che sono una bella cifra per tutte le famiglie che sono costrette a comprare l’acqua al supermercato.

Il motivo di questa differenza di prezzo qual è? Beh, l’unica cosa che differenzia le due acque in bottiglia è proprio il marchio. Non è nemmeno la prima volta che si scopre un caso di questo tipo, come era già successo per l’acqua in bottiglia del supermercato Carrefour, identica in tutto e per tutto, tranne che per il marchio, a una più nota acqua in bottiglia.

Potrebbe interessarti anche:

Dieta veloce: le più efficaci per superare la prova costume

Dieta mima digiuno: perdere peso e prevenire l’invecchiamento cellulare

Loading...