Kundalini yoga per risvegliare l’energia vitale

kundalini yoga

Esistono diversi tipi di yoga da provare per ottenere benefici quali una maggiore elasticità e forza muscolare. Per esempio, c’è l’ashtanga yoga oppure il bikram. Tra le tante esistenti, pare che il kundalini yoga sia la disciplina che rappresenta la perfetta sintesi di più pratiche messe insieme. Questo articolo è stato pensato per chi, come voi, vorrebbe saperne di più sull’argomento.

Kundalini yoga: che cos’è

Il kundalini yoga è una disciplina che attraverso le posizioni risveglia l’energia. Tante volte questo tipo di yoga indicato come quello della consapevolezza perché aiuta la mindfulness. Kundalini vuol dire tante cose in sanscrito: circolare ma anche serpente. Infatti, kundalini è il serpente di energia che si trova alla base della colonna vertebrale e si avvolge su sé stesso in tre spirali e mezzo. L’energia del serpente è quella vitale e risiede proprio in corrispondenza del primo chakra. Lo scopo della pratica del kundalini yoga è risvegliare questa energia e farla risalire fino alla testa.

Quali sono i benefici

Se anche voi siete curiosi e vorreste provare il kundalini yoga, sappiate che assicura diversi benefici. Anzitutto, perfetto delle persone che si sentono scariche e con le batterie sempre a terra.  Grazie alla pratica dello yoga, si acquista maggiore energia che può essere utile in tutti I momenti del quotidiano. Sapendo come fare ricorso all’energia vitale, sarete in grado di rispondere meglio allo stress.

Inoltre, chi pratica yoga impara a essere più consapevole del proprio corpo ed evitare posizioni sbagliate che fanno sorgere problemi come il classico mal di schiena. Chi ha dolori di questo tipo trova lo yoga estremamente benefico perché rafforza la muscolatura, soprattutto gli addominali interni che sostengono la colonna vertebrale. Aiuta a perdere peso e anche a migliorare la capacità polmonare grazie al controllo del respiro. Il Kundalini yoga può esser visto solamente come un hobby nel tempo libero, ma è qualcosa di più perché prende anche a livello spirituale.

Che cosa serve per il kundalini yoga

Per la pratica dello yoga non occorre avere una particolare formazione. Infatti, ci sono corsi per principianti e beginners che si approcciano per la prima volta al kundalini yoga. Di solito, una buona palestra yoga fornisce tutto quello che serve, iniziando dal tappetino. Il tappeto per la pratica dello yoga è particolare: spesso un paio di millimetri e con una superficie che impedisce di scivolare. Meglio anche utilizzare un cuscino per avere un supporto durante la meditazione ma anche durante le posizioni. Si utilizza anche una coperta soprattutto alla fine quando la pratica si conclude con la meditazione finale. Infatti, dopo che il corpo si è mosso e ha prodotto calore, fermarsi potrebbe significare sentire un po’ di freddo. In particolare all’inizio, sono utili anche di sostegni, una sorta di mattoncino in materiale morbido, per praticare tutte le posizioni anche se non si è dei professionisti.


Loading...