Shampoo colorante: che cos’è e come si usa

shampoo colorante

Vuoi anche tu avere i capelli unicorno? Hai sempre sognato di avere i capelli di un colore fuori dal comune? Hai visto in giro un ragazza con dei fantastici capelli magenta? Stai pensando di farti i capelli come Loredana Bertè?

Quello che ti serve è uno shampoo colorante che ti tinge i capelli non permanente o ti può anche aiutare a tenere il colore dopo che l’hai fatto dal parrucchiere.

Che cos’è lo shampoo colorante

Lo shampoo colorante è una soluzione che permette di colorare in maniera non permanente i capelli. Sono soluzioni per cambiare colore di capelli per un piccolo periodo di tempo, infatti bastano un apio di lavaggi e il colore va via del tutto e si torna al colore normale. I colore “attacca” meglio sui capelli chiari e chiarissimi mentre le capigliature più scure non hanno poco effetto, se prima non passano a una decolorazione.

I colori che vanno perla maggiore sono distanti dal colore naturale, cioè blu, rosa, fucsia, arancio, rosso, verde, fucsia, magenta, pavone e così via.

Quando è consigliato

Lo shampoo colorante è particolarmente consigliato a chi ha i capelli tinti di biondo. Lo shampoo si presenta di una colorazione viola e aiuta a ravvivare il colore nel tempo senza che sbiadisca e perda i suoi bellissimi riflessi.

Il secondo caso in cui si consiglia fortemente uno shampoo colorante è quando si schiariscono e poi si colorano di rosa o di blu. Oggi sono questi i crazy hair più gettonati, ma qualsiasi sia il colore fatto, ecco che basta adoperare uno shampoo colorante per ravviare il colore e impedire che scarichi troppo. I colori di questo tipo tendono a schiarirsi moltissimo nel corso di pichi lavaggi e si deve subito il biondo chiarissimo della schiaritura fatta sotto. Per mantenere una capigliatura da fata turchina o simile, lo shampoo con pigmenti è quello che ci vuole.

shampoo colorante biondo

Come si usa

Lo shampoo colorante è davvero molto facile da usare poiché è perfettamente come uno shampoo noramle. Si lavano i capelli come si fa normalmente e si lascia in posa un po’ di più il prodotto che aiuta a mantenere vivo il colore.

Si sciacqua con abbondate acqua fino a quando questa torna limpida. Quando si usano colori come il blu ma anche il rosso, il viola, il fucsia etc. meglio utilizzare un asciugamano apposito per i capelli perché il colore macchia moltissimo. Si passa poi allo styling come di consueto.

Non solo shampoo colorante…

Non esiste solo lo shampoo colorante, ma ci sono anche i balsami. In questo caso, più che dare un colore, il balsamo aiuta a ravviare i riflessi e aggiungerli al colore naturale. Per questo motivo, i colori dei balsami riflessanti sono più simili ai capelli naturali e sono disponibili colori come cioccolato, ramato e caramello. L’effetto è molto più naturale, ma se si cambia in base alla stagione, è evidente la differenza.

Potrebbe interessarti anche:

Loading...