Dieta Plank: come perdere 9 Kg in 2 settimane

Dieta-Plank

La dieta Plank è uno dei regimi alimentati per perdere peso velocemente più consigliati ed adottati al giorno d’oggi. Il suo punto di forza sta nel fatto che non richiede rinunce esagerate, nonostante sia una dieta ipocalorica. Come vedremo tra poco, bisogna abolire numerosi alimenti ma se ne possono mangiare molti altri e in quantità non eccessivamente restrittive. Parliamo comunque di una dieta lampo e come tutte quelle che rientrano in questa definizione richiede molta attenzione. Con la dieta Plank possiamo raggiungere dei risultati effettivamente soddisfacenti e perdere 9 kg in sole 2 settimane. Bisogna però attenersi strettamente alle indicazioni ed evitare di prolungare questo regime alimentare più del dovuto, perchè alla lunga potrebbe creare scompensi nutrizionali molto seri e pericolosi.

Dieta Plank: come funziona?

La dieta Plank è un regime alimentare ipocalorico ed iperproteico che ha l’obiettivo di accelerare il metabolismo, spingendo quindi l’organismo a bruciare più grassi del normale. Come in tutte le diete, ci sono alimenti vietati e cibi che invece si possono assumere senza alcun tipo di problema. Se però siete vegetariane, allora questa non è la dieta indicata per voi perchè la maggior parte degli alimenti è proprio di origine animale!

La dieta Plank deve essere seguita per massimo 2 settimane: non si può prolungare oltre perchè il rischio di soffrire di disturbi anche molto gravi è piuttosto elevato.

Alimenti vietati nella dieta Plank

Gli alimenti che sono assolutamente vietati per tutte le 2 settimane della dieta non sono proprio pochi, ma parliamo comunque di un regime alimentare che dura a lungo. Per un paio di settimane possiamo quindi rinunciare a questi cibi senza troppi problemi. Gli alimenti vietati sono i seguenti:

  • Zuccheri e dolci in genere;
  • Carboidrati come pane, pasta, ecc.;
  • Fibre;
  • Formaggi;
  • Frutta;
  • Grassi vegetali (olio di semi, margarina, ecc.);
  • Alcolici.

Alimenti concessi nella dieta Plank

Dieta-PlankI cibi che invece sono concessi e che anzi devono rappresentare la base della dieta sono quelli di origine animale: se quindi non amate la carne o siete vegetariane questo non è il regime alimentare adatto a voi! Ecco cosa bisogna privilegiare ed inserire nella dieta di tutti i giorni:

  • Uova;
  • Carne bianca (soprattutto) oppure rossa (in modo più moderato);
  • Insaccati poco grassi come il tacchino, la bresaola e il prosciutto crudo;
  • Caffè senza zucchero;
  • Insalate crude condite con pochissimo olio e senza spezie;
  • Alcune verdure come carote, spinaci e sedano.

Naturalmente come in tutte le diete bisogna bere almeno 1,5 – 2 litri di acqua al giorno.

Il mantenimento: come rimanere in forma dopo la dieta

Una volta che si è conclusa la dieta bisogna preoccuparsi del mantenimento per evitare di riacquistare i chili persi. Un errore molto comune è quello di tornare a mangiare tutto quello che era vietato, spesso in modo eccessivo e sconsiderato. Così facendo si riprende peso molto velocemente quindi bisogna prestare attenzione. Durante la fase di mantenimento, per rimanere nel proprio peso forma, conviene introdurre gradualmente i carboidrati limitando ancora la frutta ed evitando gli alcolici. A poco a poco si può tornare a mangiare tutto, ma sempre a piccole dosi.

Ti potrebbe interessare anche…

Loading...