Correzione della vista, i migliori metodi: come eliminare gli occhiali per sempre

Anche se c’è chi sostiene che gli occhiali siano un elemento di stile e di carattere, chi è costretto a portali costantemente non sempre è contento di farlo. È vero che gli occhiali moderni possono di sicuro completare un outfit e che i materiali con cui sono fatti oggi questo genere di prodotti sono leggeri e resistenti rispetto ad un tempo, ma è vero che se sono un dispositivo che bisogna sempre indossare possono talvolta risultare “di troppo”.

Basta pensare alla stagione estiva, quando già si fa fatica a sopportare l’afa ed il caldo e si ha il bisogno di essere svincolati da tutto; o all’inverno quando si entra in un locale e si deve procedere a tentoni perché le lenti si sono tutte appannate; per non parlare al giorno d’oggi con l’utilizzo della mascherina e di tutte quelle occasioni in cui si ha a che fare con l’acqua (in piscina, al mare). In tutti questi casi si vorrebbero proprio eliminare gli occhiali.

Non sempre le lenti a contatto sono una soluzione, perché non tutti le sopportano e comunque conviverci non è facile perché facilmente si irritano gli occhi e c’è tutta una procedura per la corretta gestione (fra pulizia e conservazione) piuttosto noiosa.

Come eliminare gli occhiali (e le lenti a contatto) per sempre

La chirurgia relativa al trattamento dei problemi e delle patologie agli occhi ha fatto negli ultimi anni passi da giganti, grazie in particolare a tecnologie come il laser. Il potenziale di questo tipo di strumenti ha sviluppato una parte della chirurgia degli occhi in cui si impiega il laser come metodo chirurgico utile per la cura di diversi tipi di problema: parliamo della chirurgia refrattiva. Al giorno d’oggi questo genere di chirurgia viene richiesta soprattutto allo scopo di correggere i difetti visivi, quali la miopia, l’astigmatismo, l’ipermetropia, la presbiopia ed altri.

È importante sapere che non in tutti i casi è possibile intervenire con il laser, ma che quando lo è, questo metodo consente veramente di risolvere il problema in modo definitivo. Nel giro di minuti gli interventi vengono fatti e da un giorno all’altro è possibile “mettere in pensione” una volta per tutte occhiali e/o lenti a contatto. I costi di questo genere d’interventi sono ridotti rispetto al passato quando la chirurgia refrattiva era all’inizio, per questo è possibile dire che oggi ad un prezzo tutto sommato accessibile a tutti è possibile migliorare (e non di poco) la qualità della propria vita.

Come funziona la chirurgia refrattiva

Anche se si tratta di un tipo di intervento sicuro ormai, già provato e riprovato e quasi con il 100% di successo, è chiaro che è importante rivolgersi ad oculisti esperti in chirurgia refrattiva. La vista e gli occhi, infatti, sono argomento delicatissimo da non sottovalutare. Uno studio specializzato in chirurgia refrattiva è il Vision Future di Nizza, per esempio, che si occupa da anni di questo tipo di interventi.

Nello specifico: il laser, guidato dallo specialista, va ad intervenire sulla cornea, quel tessuto trasparente che riveste anteriormente la superfice degli occhi e che ha il compito importante di far convergere la luce sulla retina, attraverso il cristallino. Nei difetti visivi suddetti il problema è proprio a livello della cornea che in queste situazioni risulta danneggiata. Con il laser (ve ne sono diverse tipologie da utilizzare in base al tipo di problema) si interviene sulla cornea regolando così il passaggio della luce e delle immagini per renderlo perfetto e consentire al soggetto di vedere bene.