Capelli rosa: come si fanno, a chi donano e come farli durare

capelli rosa

Ormai da qualche stagione, si vedono in giro i capelli rosa soprattutto tra giovani e giovanissime. È una tendenza sempre più diffusa che prende il nome di “Pink Generation”. Sono un vero e proprio must have per esser trendy e alla moda e quindi in questa breve guida è possibile scoprire come si fanno, a chi donano e soprattutto come farli durare nel tempo.

Capelli rosa: a chi donano

Negli ultimi anni tra tinte fluo e shocking ma anche colori pastello, i capelli rosa sono davvero molto desiderati, una delle principali richieste che un colorist riceve oggi. Purtroppo bisogna dire che non è un colore adatto a tutte non solo e richiede continue attenzioni, rischiando di rovinare la chioma. In generale, stanno bene soprattutto a chi ha i capelli e occhi chiari. Tuttavia, donano anche alle persone che hanno carnagione e occhi neri proprio per il forte contrasto.

Pink hair: come si ottengono

Avere i pink hair non è affatto semplice come si potrebbe pensare. È facile solo per chi ha i capelli già chiari, biondi, bianchi o anche castano chiaro perché il pigmento ha bisogno di una base chiara per attecchire. In tutti gli altri casi, prima di passare alla tinta o anche solo ai riflessi rosa, bisogna decolorare. Questo processo, sebbene fatto da mani esperte e con prodotti di qualità,  molto aggressivo e stressa i capelli. Il processo  serve per eliminare il colore naturale dei capelli e per farlo usa prodotti chimici che spaccano la fibra capillare, facendo apparire le temibili doppie punte. Chi ha i capelli castani o neri è meglio che rinuncia alla tinta rosa shocking perché decolorare eccessivamente potrebbe essere un vero disastro.

Chi proprio non può resistere, può arrivare alla tinta rosa per gradi. Un colorist professionista schiarisce i capelli progressivamente applicando tinte sempre più chiare fino ad arrivare al tanto ambito rosa. Chi desidera i capelli pink può anche optare per riflessi o balayage rosa. Il colore rosa non è su tutta la capigliatura ma più sfumato in maniera da avere anche un risultato più naturale e meno aggressivo.

Capelli rosa: come mantenerli

Che si usi il rosa shocking, antico, pesce, rosa baby, ambrato o altro, è evidente che non durano molto. Purtroppo, colori come questi al pari anche del blu e altre tinte meno naturali,  “scaricano”. Infatti, dopo mentre si fa lo shampoo si nota che la schiuma diventa rosa. Si tinge di pink anche il panno usato per asciugare i capelli. Il colore va ricaricato a ogni lavaggio con dei prodotti specifici come balsami e maschere colorate. Per evitare una forte schiaritura, si fa ricorso anche a tinte express da fare a casa.

Inoltre, per prendersi cura dei pink hair è anche importante l’idratazione, soprattutto se sono state fatte decolorazioni. Per evitare che il capello si secchi come paglia al sole, meglio fare incetta di oli per capelli, maschere e impacchi nutritivi.


Loading...