Calendario lunare per la cura dei capelli: cosa c’è da sapere?

calendario lunare

Di certo, a tutti, almeno una volta nella vita, sarà capitato di sentir parlare del calendario lunare. Questo perché la luna ha un’influenza non trascurabile su diversi aspetti della vita umana, tra cui anche i capelli. Le fanatiche della chioma fissano proprio in base alle fasi lunari l’appuntamento dal parrucchiere.

Tendenzialmente, il calendario lunare è da prendere in considerazione quando ci si vuole tagliare e colorare la capigliatura. Del resto, il collegamento chioma-luna è molto antico e si basa sul fatto che i capelli sono costituiti per la maggior parte da acqua. Ma come funziona esattamente questo particolare calendario? Il calendario delle fasi lunari permette di calcolare il tempo sulla base del ciclo della luna.

Questo importante satellite impiega ben 28 giorni per compiere una rotazione completa intorno alla Terra e nel farla appare all’osservatore in forme assai differenti, anche se bisogna dire che la luna mostra sempre la medesima faccia. Ciò che muta è la diversa illuminazione che riceve dal sole. Le diverse fasi del ciclo lunare sono:  plenilunio o luna piena, luna crescente, primo quarto e novilunio.

Come funziona il calendario lunare?

Secondo il calendario lunare c’è un momento perfetto per tagliare i capelli, per colorarli, per fare la permanente ed anche per lavarli. Ma vediamo nello specifico di che cosa si stratta.

Tagliare i capelli secondo le fasi lunari

Sembra che durante la fase di luna crescente il corpo ed i capelli accumulino maggiori liquidi ed energie. Ciò vuol dire che la chioma cresce di più. Al contrario in fase di luna calante i liquidi tendono a ridursi, rendendo la crescita inferiore. Se si tiene conto di quanto appena detto, è chiaro che i capelli per crescere con vigore, rigogliosi e forti, andrebbero tagliati con la luna crescente e preferibilmente quanto il satellite si trova sotto il segno della Vergine. Non andrebbero, invece, tagliati durante la luna calante, soprattutto in concomitanza della costellazione del Leone, perché in questa fase i capelli sono forti e non vanno tranciati. Per quanto riguarda l’orario, il momento migliore per effettuare il taglio è tra le 12.00 e le 18.00.

La teoria delle fasi lunari in merito al lavaggio dei capelli

Secondo il calendario lunare ci sono anche dei momenti buoni e non buoni per lavare la chioma. Di fatto, detergere i capelli nel momento giusto permetterebbe di accentuare gli effetti dello shampoo. Ma qual è il periodo top? Quando la luna è sotto il cielo del Leone o della Vergine, indipendentemente che sia calante o crescente. I lavaggi, invece, devono essere limitati quando si trova sotto il cielo dei Pesci, del Cancro ed, in particolare, del Capricorno.

La tinta e la permanente secondo il calendario lunare

calendario lunare capelliLe fasi lunari, a quanto sembra, incidono non poco anche sulla possibilità di tingere o meno i capelli. Colorare la chioma, di fatto, è un’operazione che deve essere attuata preferibilmente durante la luna crescente, in quanto permette di ottenere riflessi migliori ed una maggiore stabilità del colore, poiché il capello tiene meglio i pigmenti. Nel caso in cui, invece, non si voglia utilizzare un riflessante, bensì una tinta vera e propria, per avere meno ricrescita è meglio fare il contrario, ovvero puntare alla fase calante.

Per la permanente è necessario fare un ulteriore ragionamento. Di fatto, si tratta di un trattamento più aggressivo, per tanto deve essere attuato quando il capello è più forte. Aggredirlo quando è più debole contribuisce a danneggiarlo, nonché ad ottenere un risultato poco soddisfacente ed una chioma non molto luminosa. Dunque, la permanente andrebbe evitata sotto l’Acquario, i Pesci, il Cancro, lo Scorpione ed il Leone, mentre andrebbe attuata in luna crescente o in luna piena.