Rossetti opachi: il vero must per il make up d’autunno

rossetti opachi

In particolare nella stagione autunnale, i rossetti opachi a lunga durata dal finish matte invece che sheer sono i più amati in assoluto! Che siano in formula liquida o compatta, vellutati o cremosi, poca importa: basta che li abbiate sempre nel beauty case.

Sono così amati perché donano alle vostre labbra un effetto raffinato e seducente allo stesso tempo. Grazie a un’infinità di colori disponibili, c’è davvero l’imbarazzo della scelta e ognuna trova la sua nuance preferita per ogni occasione.

Basta poco però per rovinare i rossetti opachi che sono più difficili da applicare rispetto a quelli sheer che si applicano con un solo gesto e via. Basta un errore nell’applicazione o una sbavatura e l’effetto che ottenete è il contrario. Ecco dunque alcuni suggerimenti e accortezze per applicare i rossetti matte al meglio.

Preparare le labbra

Prima di applicare i rossetti dal finish opaco, preparate è bene le labbra poiché la loro formula matte metterebbe in evidenza tutti i difetti come pellicine, screpolature etc. Periodicamente, si dovrebbe fare uno scrub per labbra per eliminare tutta la pelle morta. Potete usare uno scrub fatto in casa oppure comprare una formula apposita.

Sarebbe meglio fare questa operazione diverse ore prima, addirittura la sera, per far riposare la pelle che potrebbe risultare un po’ arrossata dopo l’operazione. Per completare la fase preparatoria, meglio lasciare agire anche per diverse ore un burro cacao, un olio idratante o un lip balm super idratante e ricco. Tutti i prodotti vanno però rimossi con attenzione prima di stendere il rossetto.

La matita per il contorno labbra

Molte credono che la matita vada messa solo quando si usa un rossetto glossy per evitare che si “sposti”, ma anche nel caso dei rossetti opachi va sempre usata la matita. Prima di procedere con l’applicazione, sarebbe il caso di passare del fondotinta su tutta la parte attorno alla bocca e poi ridisegnare il contorno labbra con una matita.

In merito al colore, ci sono due opzioni: una matita nude dello stesso colore delle labbra oppure del colore del rossetto. Di solito, è difficile azzeccare il colore identico a quello del rossetto matte, quindi meglio avere sempre una matita nude che va bene per ogni rossetto che acquistate, sempre preoccuparvi del colore. Con la matita riuscite a correggere alcuni difetti della bocca come della asimmetrie e prevenite la secchezza tipica del rossetto matte.

Usare un pennellino per i rossetti opachi

Se il vostro rossetto opaco non ha il pennellino, ma è uno di quelli classici stick, procuratevi un pennellino per la corretta applicazione. Se volete un risultato come quello visto sulle riviste patinate, vi serve un pennellino, che sia sottile per fare bene soprattutto i bordi delle labbra.

Non potete passare il rossetto sitck matte direttamente sulle labbra perché il margine di errore è davvero metolo poco: prendete un pennellino pulito e passatelo sullo stick per un’applicazione precisa come una vera make up artist.

Rimuovere l’eccesso

Ultima, ma non meno importante, la fase della rimozione dell’eccesso: usate una velina per togliere il prodotto in eccesso.

Potrebbe interessarti anche:

Filler labbra: un trattamento estetico di grande effetto

Loading...