Sono davvero tante le tecniche che consentono di dare volume ai capelli: le spazzole rotanti e quelle da cotonatura sono alcuni esempi di prodotti molto usati, ma non vanno dimenticati i bigodini termici e i diffusori per phon.

Come si fa a dare volume ai capelli?

I prodotti che si possono utilizzare a questo scopo sono numerosi, e ognuno di essi ha caratteristiche e pregi davvero significativi. Le spazzole rotanti, per esempio, aiutano ad avere una chioma sempre perfetta, e si adattano alle esigenze di chi ha capelli lunghi i corti. La presenza di setole naturali è sempre auspicabile per garantire il massimo dal punto di vista della morbidezza e della lucentezza. Lo styling volumizzante è simile a quello che si può ottenere dal parrucchiere, soprattutto se si utilizzano i modelli di ultima generazione, che sono in grado di riprodurre le tecniche di acconciatura più professionali. Una volta conclusa l’asciugatura, la piega viene fissata dal getto di aria fredda. Le spazzole rotanti sono semplici da utilizzare e permettono di modellare le ciocche in ogni direzione, in base allo stile che si preferisce. Molti prodotti all’avanguardia, poi, sono caratterizzati da dettagli tecnologici, come il doppio generatore di ioni o il rivestimento in cheratina di cashmere.

La spazzola rotante

La spazzola rotante è un accessorio molto pratico da usare perché contemporaneamente asciuga i capelli e li mette in piega. A differenza della piega con il phon avrai il vantaggio di non dover impugnare anche la spazzola tonda tipicamente utilizzata per creare onde e boccoli.

Il diffusore per phon

Il diffusore per phon è un altro degli strumenti a cui si può ricorrere per aumentare il volume dei capelli. L’uso cambia, comunque, a seconda delle necessità di styling e in funzione delle caratteristiche del capello. In presenza di capelli ricci, per esempio, la chioma deve essere maneggiata in maniera delicata non solo nel corso dell’asciugatura, ma anche prima. I capelli devono essere solo umidi e non totalmente bagnati. Per avere il volume desiderato con i capelli ricci è sufficiente mettersi a testa in giù facendo in modo che le ciocche siano rivolte in direzione del diffusore, il quale dovrà essere mosso dal basso verso l’alto a più riprese. Se, invece, si hanno i capelli lisci, per beneficiare di un maggior volume e di una chioma più strutturata è necessario sfruttare i dentini del diffusore per alzare i capelli a partire dalle radici; poi per fissare la piega basta un getto di aria fredda. Nulla vieta, comunque, di impiegare un prodotto volumizzante ad hoc per ottenere uno styling perfetto.

I bigodini termici

I bigodini termici sono dei validi alleati per un volume perfetto, e meritano di essere inseriti nel novero dei più apprezzati accessori di styling per i capelli. Se è vero che il loro impiego può lasciar trasparire un certo tocco vintage, è altrettanto vero che essi sono attuali e funzionali, non a caso usati di frequente dai parrucchieri e anche per sfilate di moda e altre esigenze professionali. I bigodini termici, infatti, danno volume e generano un hairlook mosso che può avere un grado di definizione più o meno elevato; sono consigliati soprattutto per chi non ha molto tempo a disposizione. Ma come funzionano? Per prima cosa è necessario riscaldare i bigodini e dividere la chioma in macrosezioni. Poi si prende una ciocca di circa 4 centimetri e la si avvolge attorno al bigodino, arrotolandola dalla punta verso la pelle. La ciocca può essere fermata con delle pinze a farfalla. Dopo aver ripetuto la stessa operazione con ognuna delle ciocche, i bigodini termici devono essere lasciati in posa per mezz’ora, fino a che non sono diventati freddi.

La spazzola da cotonatura

Infine, l’ultimo strumento di cui ci si può servire per aumentare il volume dei capelli è la spazzola per cotonatura, in grado di dar vita a un effetto anni Ottanta. È un prodotto ideale per qualunque tipologia di capello, ma bisogna essere bravi nel non eccedere per evitare che la chioma resti compressa sulle radici. Insomma, cotonare sì, ma il giusto: quel che serve per conferire un po’ di spessore ai capelli e supportare l’acconciatura. Come si fa? Bisogna scegliere la parte di chioma che si desidera cotonare e separarla rispetto agli altri capelli; quindi si tende all’insù una ciocca di al massimo tre centimetri. Ora i capelli vanno pettinati al contrario fino alle radici, avendo cura di lavorare sul lato interno. Il risultato sarà a dir poco sorprendente e memorabile.