Ylenia Carrisi: la figlia scomparsa di Al Bano e Romina Power

Non tutti si ricordano di Ylenia Maria Sole Carrisi, la figlia della celebre coppia Al Bano e Romina Power, che è scomparsa nel 1993 senza lasciare tracce. La giovane è nata a Roma  il 29 novembre 1970 ed è stata un’importante figura del mondo dello spettacolo.

Infatti, ha preso parte a diverse pellicole, come Champagne in Paradiso del regista Aldo Grimaldi. Nel 1987 ha anche duettato anche con la madre, dimostrando di poter fare anche la cantante. Tuttavia, non ha mai trascurato gli studi. Infatti, ha frequentato il King’s College London, ma senza riuscire a completarlo.

Infatti, ha deciso di prendersi una piccola pausa dagli studi per girare il mondo. Dunque, ha lasciato Londra e ha fatto rientro in Italia, dove ha venduto tutto, per intraprendere il viaggio dei suoi sogni. Non ha voluto dietro nessuno, non ha chiesto soldi ai genitori e ha deciso di portarsi dietro solo uno zaino ed il suo inseparabile diario.

L’inizio del viaggio e la tragedia

Ylenia Carrisi ha comprato un biglietto per il Sudamerica, in modo da far partire proprio da lì quella che doveva essere un’incredibile avventura. Una volta raggiunto l’Ecuador, precisamente Guayaquil, si è diretta verso New Orleans, negli USA. Fonti accreditate hanno fatto sapere che il 30 dicembre ha avuto una forte discussione con il padre, Al Bano Carrisi. Il giorno successivo, invece, ha telefonato alla madre, con la quale ha intrattenuto una conversazione tranquilla e le ha assicurato di stare bene.

Tuttavia, quella sera è scomparsa misteriosamente, senza lasciare tracce. Da quel momento per i genitori, i fratelli ed i parenti è iniziato un vero e proprio calvario, che continua ancora oggi. Del resto, non è mai stato ritrovato il corpo della giovane. Inizialmente, della sparizione è stato accusato il trombettista di strada Alexander Masakela, che la bella Ylenia aveva conosciuto 6 mesi prima, quando tutta la famiglia Carrisi si era recata a New Orleans. I sospetti sono caduti sul ragazzo, poiché i due hanno alloggiato nella stessa stanza del LeDale Hotel e poiché nel suo zaino sono stati trovati alcuni oggetti personali di Ylenia.

Le ipotesi di Romina sulla scomparsa della figlia Ylenia Carrisi

Al Bano e Romina hanno sempre ritenuto che dietro alla scomparsa della figlia ci fosse Alexander, non solo perché trovato in possesso di alcuni effetti personali di Ylenia, ma anche perché ha tentato più volte di utilizzare la carta di credito della ragazza. Negli anni la Power, distrutta dal dolore,  ha affermato che secondo lei, il trombettista avrebbe drogato la giovane e l’avrebbe segregata da qualche parte, facendola entrare in un giro di prostituzione.

C’è chi , invece, sostiene che Ylenia Carrisi si sia allontanata volontariamente e che sia ancora viva, ma che non voglia più aver alcun contatto con i familiari. Qualunque sia la verità, è certo che sulla famiglia Carrisi è caduta un’ombre che mai più se ne andrà. Non a caso, la coppia più famosa d’Italia, Al Bano e Romina, poco dopo l’accaduto si è separata, anche se negli ultimi tempi sembra di nuovo affiatata.

Potrebbe interessarti anche:

Manuel Uomini e Donne: è felice anche senza Giulia

Loading...