Sudorazione notturna: possibili cause e rimedi

sudorazione notturna

La sudorazione notturna eccessiva è una condizione che accomuna davvero moltissime persone, più di quanto si possa pensare. Spesso però capita di sentir parlare poco di certe situazioni mediche perché considerate imbarazzanti.

Per fare luce su questa condizione, abbiamo pensato di preparare una guida che sintetizza di che cosa si tratta, le cause e anche possibili rimedi.

Che cos’è la sudorazione notturna

La sudorazione notturna eccessiva, indicata anche con il nome di iperidrosi, è una particolare condizione che determina una produzione extra di sudore durante il sonno. È bene capire che l’iperidrosi è ben diversa dalla normale sudorazione che si attiva normalmente durante l’arco della giornata e si intensifica con il calore e l’attività fisica. Quando la sudorazione è eccessiva, anche durante la notte, bisognerebbe fare più attenzione perché potrebbe nascondere un problema di salute.

Le cause dell’iperidrosi notturna

Oltre a valutare la temperatura dell’ambiente e la grossezza delle coperte, vale la pena elencare anche altre possibili cause della sudorazione notturna eccessiva. Di solito, questo disturbo può essere causato da ansia, nervosismo e stress che spesso si accompagna anche a situazioni di insonnia, cattiva qualità del sonno e risvegli notturni. Molte volte capita che la condizione medica principale alla base dell’iperidrosi notturna, sia legata la menopausa. Soprattutto durante le prime fasi del climaterio, si possono notare sintomi diversi tra cui anche vampate di calore.

Chi ha la pressione alta, inoltre, può sperimentare l’eccessiva sudurazione durante il sonno. Lo stesso capita alle donne in gravidanza per colpa delle repentine alterazioni ormonali caratterizzanti la gestazione. A queste si aggiungono malattie della tiroide come l’ipertiroidismo, ictus, diarrea, infezioni tipo influenza nonché la somministrazione di alcuni farmaci. Prima di andare alla ricerca di una condizione medica particolare, vale la pena leggere con attenzione il foglietto illustrativo dei farmaci che si stanno assumendo per verificare la presenza o meno della sudorazione notturna tra le conseguenze indesiderate.

I rimedi della sudorazione notturna

Purtroppo, non è possibile dare una lista chiara di rimedi e cure per la sudorazione notturna eccessiva perché ogni caso a sé stante e va trattato in maniera personalizzata. Se il disturbo dovesse continuare a riprendere ripresentarsi anche dopo aver cambiato coperte e temperatura della camera, vale la pena fare riferimento al medico di base che individua le cause e, di conseguenza, anche lo specialista più indicato.

Possono seguire anche degli esami del sangue per valutare lo stato di salute generale ed escludere cause quali problemi cardiaci che causano pressione alta, tachicardia, palpitazioni, etc. Se cosa dovesse risiedere l’di ansia eccessiva, potrebbe essere utile rivolgersi a uno psicologo e mettere in atto situazioni per diminuire lo stress come la meditazione, il messaggio terapeutico e tutto ciò che fa stare meglio.  Purtroppo, se la casa È dovuta alla menopausa, c’è poco da fare se non assumere degli integratori studiati e realizzati con un mix particolare di ingredienti, vitamine, sali minerali pensati per le donne mature. Infine, esiste anche la possibilità di rivolgersi a un dermatologo per la prescrizione di antitraspiranti. L’iniezione di tossina botulinica è proprio l’ultimo step per bloccare un problema dovuto a cause ignote.


Loading...