Intimo sexy: la biancheria per piacere e piacersi

Intimo sexy

L’intimo sexy è una delle principali fissazioni delle donne che vogliono essere impeccabili, piacere ma anche piacersi. L’intimo è sicuramente una parte in grado di valorizzare una donna e le sue forme. Per minimizzare i difetti e mettere in risalto i punti di forza, bisogna però scegliere la biancheria adatta; non facile destreggiarsi tra reggiseni, reggicalze, sottovesti, perizoma, culotte etc.

Per aiutare a trovare le soluzioni migliori, tenendo sempre conto della propria personalità Ecco qua nessuno le proposte più sensuali.

Il reggiseno perfetto

Dopo aver capito con precisione quale sia la propria taglia di reggiseno, arriva il momento di trovare il modello giusto in grado di mettere in risalto le forme. Chi ha uno seno poco prosperoso potrà scegliere un reggiseno push up creaa l’impressione di un volume maggiore. Chi ha la fortuna di avere già una taglia più importante, può provare con un reggiseno a balconcino che lascia scoperta la parte alta del seno, ideale per un abito aperto sul davanti. Ovviamente, la scelta del reggiseno perfetto passa anche dal tipo di abito scelto quindi bisogna sempre tener conto.

Per quanto riguarda invece i tessuti, quello più sensuale è sicuramente il pizzo ma non dimentichiamoci della seta con giochi di trasparenza che possono rendere sexy anche un modello molto semplice. Moltissimo i reggiseni incrociati con lacci e spalline multiple che creano un sensuale gioco di intrecci, quasi a ricordare il bondage.

Slip, perizoma o culotte?

Dopo aver scelto il reggiseno perfetto, arriva il momento della fatidica scelta tra slip, perizoma oppure culotte. C’è un consiglio giusto in questo campo poiché ogni donna può decidere in base alle preferenze. Ovviamente il perizoma lascia scoperte le natiche mentre la culotte crea un gioco vedo-non vedo molto interessante: ambedue strategie ottime.

L’importante è sempre sentirsi a proprio agio perché non è sexy una donna poco sicura di sé per aver indossato un intimo di cui non è convinta.

Intimo sexy: la sottoveste in seta

Quando si parla di intimo sexy È obbligatorio citare le sottovesti in seta. Il tessuto scivolato e impalpabile donano alla silhouette un aspetto molto sensuale. È indispensabile scegliere una sottoveste abbinata con slip e reggiseno. Se non fosse possibile trovare la stessa tipologia, basta utilizzare il colore per abbinarli.

I modelli più aderenti sono quelli adatti essere indossati con un tubino, mentre quelli più svasati aiutano a nascondere le forme più abbondanti del corpo ma ci vuole un abito ad A oppure una gonna, andando ulteriormente a sottolineare il giro vita.

Bralette: a metà tra un corsetto e un reggiseno

Oggi esiste un altro capo dell’intimo sexy che si trova a metà tra corsetto un reggiseno. Si chiama bralette ed è estremamente sensuale proprio perché si porta a vista, spuntando fuori dell’abito o dalla camicetta.

Il reggicalze: il capo intimo più sexy

Il capo più sexy in assoluto è il reggicalze che però non tutte sono abituate a portare. Riporta in vita e bisogna abbinare il paio di calze adatte da sfilare come fa Sophia Loren in Ieri, Oggi e Domani. Chi non se la sentisse di indossarlo perché lo trova poco comodo, lo elimini immediatamente per evitare imbarazzi e disagi.

Loading...